Scuola superiore: come sceglierla alla fine della scuola media

Ogni anno, intorno alla metà di gennaio, per un ragazzo-a che frequenta la terza media inizia insieme ai genitori e agli insegnanti , l’iter che lo porterà a scegliere la scuola superiore più idonea per le sue capacità e più in linea alle sue aspettative e desideri.

Le difficoltà sono dovute a vari fattori:in primis bisogna considerare che l’offerta formativa è veramente molto vasta, troppo vasta potremmo dire. Inoltre, come è normale che sia, a quell’età un ragazzo è molto raro che abbia le idee chiare o magari sono input, che cambiano sempre!

Anche i genitori sono in difficoltà perché non sanno come comportarsi perché vorrebbero orientare i figli, in base alle informazioni che hanno e anche collegando la scelta della scuola a delle eventuali prospettive lavorative future.

Allo stesso tempo in alcuni casi temono di condizionare i figli, che potrebbero frequentare una scuola malvolentieri, per delle prospettive lavorative tutte da verificare visto che nel nostro paese è tutto precario e in cambiamento.

In questo articolo andremo a fare una panoramica su quelli che sono  le scuole e gli istituti da scegliere, con la speranza di aiutare i ragazzi a fare chiarezza dentro di loro!

Scuola superiore:quali sono i tipi di liceo

Chi deciderà di orientarsi verso un liceo, piuttosto che un istituto tecnico avrà l’imbarazzo della scelta!Potrà scegliere tra il liceo classico nel quale si studieranno materie di stampo umanistico:per esempio latino, greco, storia e filosofia e alla fine del percorso sarà in grado di poter accedere con profitto alle facoltà collegate, per poter poi eventualmente insegnare o partecipare a determinati concorsi.

Altri licei:

  • Quello scientifico orientato verso la matematica
  • Liceo linguistico per chi ama e si sente predisposto per le lingue straniere
  • Liceo musicale, nato da qualche anno, per chi ama il ballo e la musica
  • Liceo artistico che offre 6 possibilità:grafica, design, arti visive, scenografia e architettura e ambiente
  • Liceo delle scienze umane che si focalizza sullo studio di sociologia e antropologia

Abbiamo poi gli istituti tecnici che sono di vario tipo:

  • Indirizzo amministrazione,marketing e finanza, legato alle aziende
  • Istituto tecnico con indirizzo chimica e biotecnologie
  • Indirizzo costruzioni territorio e ambiente, per approfondire edilizia e norme ambientali
  • Indirizzo elettrotecnica ed elettronica, legato a chi ama la tecnologia
  • Indirizzo comunicazione e grafica, molto richiesto nel mondo del lavoro
  • Indirizzo logistica e trasporti, che riguarda i vari sistemi di trasporto
  • Indirizzo informatica e telecomunicazioni , che si occupa sia degli aspetti tecnici che legislativi
  • Indirizzo moda che approfondirà sia l’aspetto creativo che di marketing
  • Indirizzo energia, meccatronica e meccanica, collegato soprattutto al collaudo dei sistemi meccanici ed elettromeccanici
  • Indirizzo turismo,che aiuta a inserirsi anche in tanti campi culturali

Anche  chi vuole orientarsi invece sugli istituti professionali potrà scegliere tra tantissimi indirizzi, a riprova della grande offerta formativa. Ne citiamo alcuni!

  1. Servizi assistenza sociale e sanità
  2. Enogastronomia e servizi alberghieri
  3. Servizi commerciali
  4. Risanamento dell’ambiente e gestione delle acque